ANARCHICI

L’anarchia, come indica la sua etimologia, è un concetto negativo. Non si propone come qualcosa che deve essere, ma come qualcosa che deve non-essere. E ciò che non dovrebbe esserci è il “governo”, “il potere dominante”. Questa sua tara di nascita rende l’ideale dell’anarchia un assurdo. Non tutto ciò che comincia con quel genere di ’“ana” è insostenibile. Analfabetismo significa … Continua a leggere

L’OCCIDENTE E LA POLEMOLOGIA

Riguardo alla guerra in Ucraina, Vladimir Putin sembra non avere obbedito al consiglio di due polemologi lontani nel tempo come Sun Tzu e Carl von Clausewitz: secondo loro, se non ricordo male, volendo vincere non bisogna aspettare che le cose si complichino o i tempi si allunghino. Sin dall’inizio bisogna buttare sul piatto della bilancia tutte le forze di cui … Continua a leggere

UN CADAVERE DI SUCCESSO

Giuseppe Tomasi di Lampedusa è un nobile palermitano autore del “Gattopardo”. E fin qui, osserverebbe qualcuno, è una cosa che sanno tutti. Una totale banalità. Ma è una banalità che non sarebbe stata tale per lo stesso autore perché, finché fu vivo, tutti gli editori rifiutarono il suo libro. Dopo la morte divenne l’autore del “Gattopardo” ma prima, da vivo, … Continua a leggere

LA CORSA AGLI ARMAMENTI

I giornali dànno notizia del fatto che sarebbe in atto una “corsa agli armamenti”. Per esempio, quella stessa Germania che prima ha dedicato alla difesa lo 0,7% del suo prodotto interno lordo, nei prossimi anni dovrebbe dedicare a quella voce il 2%, come del resto impongono le norme dell’alleanza Nato. Si parla di duecento miliardi di euro. E qualcosa del … Continua a leggere

PER LEGITTIMA DIFESA

Esaminando ciò che avviene intorno a noi si può avere la sensazione che molta gente non si renda conto di ciò che stiamo vivendo. Né c’è da stupirsene. Per capire il presente bisogna conoscere la storia – almeno la “Storia contemporanea”, dalla Rivoluzione Francese ad oggi – e non tutti l’amano. Per alcuni anzi essa fa parte dell’ignoto. È facile … Continua a leggere

IL SILENZIO SULLE BUONE NOTIZIE

Come mai non riceviamo notizie della situazione delle famiglie, in Ucraina, in particolare per quanto riguarda la fornitura di elettricità? La ragione, risponderebbe un giornalista, è che: “Il nostro mestiere è quello di riferire che un uomo ha morso un cane, non che un cane ha morso un uomo. Avere la corrente elettrica è normale e non costituisce notizia”. E … Continua a leggere

IL M5S NELLA STORIA ITALIANA

Il M5S, nella storia, rappresenterà uno dei tanti momenti di follia dell’umanità: come la Crociata dei Bambini, il fanatismo di Girolamo Savonarola, la rivolta di Masaniello, o i deliri di Hitler nel 1945. Per fortuna, come sappiamo, quando la tragedia si ripete, si ripete spesso in forma di farsa. E infatti il Movimento non ha fatto tutti i danni che … Continua a leggere

QUID SE LA RUSSIA PERDESSE?

Il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza russo e stretto alleato di Putin, Dmitry Medvedev di solito parla a vanvera, ed è soltanto un megafono stonato della propaganda russa. Ma stavolta ciò che ha affermato molti potrebbero prenderlo sul serio, e comunque val la pena di esaminare le sue parole. Letteralmente, secondo quanto riportato dall’Agenzia Ansa: “Dopo il forum di Davos, … Continua a leggere

UNA RICETTA PER LA LATITANZA

Dopo trent’anni di latitanza, Matteo Messina Denaro è stato finalmente arrestato. Sarà – come ha detto la Presidente Meloni – che questa è una giornata storica, ma per me di storico, più che questa giornata, ci sono i quasi undicimila giorni di latitanza. Nel calcio è storica una vittoria cinque a uno, figurarsi undicimila a uno. Ovviamente, si può essere … Continua a leggere

DUE MILIONI DI UOMINI

Secondo Kiev, “Mosca punta ad un esercito di due milioni di uomini”. È un titolo che fa riflettere ma la fonte è sospetta e dunque la notizia potrebbe non essere vera. Poi il verbo “punta” copre le realtà più diverse, inclusa la non-realtà. Comunque val la pena di esaminare la notizia sul piano teorico. Un uomo che imbraccia un mitra … Continua a leggere

CRISI DEL PD? NO, DELLA SINISTRA

Potrebbe sembrare stucchevole tornare ancora una volta sulla crisi del Pd ma forse soltanto i giovani possono assistere a questo dramma senza esserne turbati. Perché per loro il Pd è un partito come un altro, mentre per chi è anziano, per chi ha memoria della storia del XX Secolo, il Pd è l’erede di una storia estremamente importante. Anche ad … Continua a leggere

L’ERRORE DI HARRY

La compianta principessa Diana d’Inghilterra e suo figlio Harry – che tanto le somiglia – hanno qualcosa in comune: nessuno dei due ha capito che cos’è la monarchia inglese. La Repubblica vive del culto dello Stato. La Monarchia, almeno formalmente, identifica lo Stato con la Corona, e il culto lo riserva alla famiglia reale. Questa ha un unico dovere: non … Continua a leggere

LA PIETA’ SPRECATA

Le notizie che giungono dall’Iran ci affliggono più di quanto la decenza non ci permetta di confessare. Riviviamo tutti quei momenti in cui l’umanità offre il peggio di sé, come la repressione della Rivoluzione ungherese del 1956, l’invasione di Praga nel 1968 o quando torniamo col ricordo alla più grande tragedia di tutti i tempi: la Shoah. La pietà è … Continua a leggere

LA GUERRA COME ISTINTO

Ogni persona perbene e sana di mente è per la pace; aborre la violenza sia al livello individuale sia collettivo, e in primo luogo aborre quell’istituzionalizzazione della violenza che chiamiamo guerra. Per conseguenza sarebbe lieta di vederla sparire dalla storia. Purtroppo in realtà ciò è talmente improbabile che è più giusto definirlo impossibile. Perché? La risposta più semplice è quella … Continua a leggere

PROVIAMO A DIFENDERE PUTIN

Immaginiamo di essere nei panni di Vladimir Putin. Francamente, niente di cui stare allegri. Un grande politico è obbligato al cosiddetto “ottimismo istituzionale”, deve sempre rassicurare e incoraggiare. Ma certo non può credere lui stesso alle balle che racconta. Quelle sono per uso esterno. Non è impossibile che, prima del 24 febbraio 2022, Putin abbia preso sul serio le teorie … Continua a leggere

PIOGGIA DI MISSILI

Ansa. “Pioggia di missili sull’Ucraina. Città senza corrente elettrica”. La prima sensazione è ovviamente quella di una grande tristezza; ma dal momento che essa non produce effetti positivi, si può tentare di capire i possibili sviluppi di questo momento della guerra. Un Paese che, dal punto di vista militare, è all’agonia, può scegliere di lasciarsi andare al vento della storia … Continua a leggere

BUON ANNO

Poco dopo le ventitré e cinquantanove del 31 dicembre 2022 non è avvenuto niente di speciale. E tuttavia molti, illusi dal foglio del calendario appeso al muro, si chiedono che cosa ci si deve aspettare “dall’Anno Nuovo”. In realtà non c’è nessun anno nuovo: la Terra continua a girare a velocità costante e l’umanità è sostanzialmente sempre la stessa. Può … Continua a leggere

HIJAB E ISLAM

Un titolo di giornale (30/12/2022) così recita: “Impedire alle donne di studiare e lavorare è contro l’Islam”. Pare l’abbiano detto dei “leader musulmani” contro “l’apartheid femminile in Afghanistan”. E francamente viene da sorridere. Non c’è bisogno di essere specialisti della religione maomettana per sapere che il Corano non contiene se non generiche prescrizioni riguardo al vestiario, alla cultura e al … Continua a leggere

LA RUSSA, FIGLIO DI MISSINO, VADA A CASA

In Italia milioni di persone non si vergognano di essere state comuniste. In Italia un intero partito è orgoglioso di essere il successore del Pci. E nella stessa Italia leggiamo questi titoli di giornale. Corriere: “Msi, anche La Russa celebra l’anniversario. ‘Mio padre fra i fondatori’. Il Pd chiede le dimissioni”. La Stampa: “Edith Bruck. La Russa non dovrebbe essere … Continua a leggere

S.O.S. PD

Pur non essendo di sinistra, non riusciamo a non chiederci: perché il Pd è ridotto così male? Che cosa dovrebbe fare in futuro? E soprattutto: dovrebbe allearsi col Partito di Conte? Rovello inutile, perché non possiamo influire sulle sue sorti, ma inevitabile. Chi è stato abbandonato dalla donna che amava non potrà fare a meno di tornare cento volte sugli … Continua a leggere

CHI COMANDA IN ITALIA?

Chi comanda in un Paese? La prima risposta è: il re, nella monarchia assoluta; il governo eletto dal popolo, nelle democrazie; il dittatore, quando un singolo ottiene il potere assoluto. Le risposte sembrano tutte giuste, ma c’è il rischio che siano tutte sbagliate. Come ha ben spiegato Étienne de la Boëtie ne “La servitude volontaire” (“il servaggio volontario”, del 1572) … Continua a leggere

SANTALUCIA DA’ LEZIONI DI LIBERALISMO A NORDIO

Titolo dell’Ansa del 17 dicembre. Rubrica: “Politica”. “Anm nulla di liberale nelle riforme costituzionali di Nordio”. . L’articolo comincia con le esatte parole del Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, dr.Giuseppe Santalucia: “Non c’è nulla di liberale nelle riforme” costituzionali “che il ministro Nordio sta annunciando. Credo che il nostro sistema di garanzie democratiche non possa fare a meno di azione penale … Continua a leggere